Promozione allo sport


SPORT E DISABILITÀ

Lo sport per i disabili è una pratica relativamente recente. Il primo a capire l’importanza dell’attività sportiva per persone con disabilità motorie è stato Ludwig Guttman. Nel 1944, all’interno del centro di riabilitazione motoria di Stoke Mandeville, cominciò a organizzare allenamenti specifici per sollecitare la collaborazione attiva dei disabili.

Altra data importante è il 1948, quando sono stati organizzati i primi giochi per atleti disabili a Stoke Mandeville. L’iniziativa ebbe un così grande successo che dal 1960 diventarono internazionali. Infatti proprio in quell’anno si tenevano le Olimpiadi a Roma e così vennero organizzate anche le gare per persone con handicap, le prime Paralimpiadi.

A oggi l’attività sportiva per disabili è molto diffusa. Sono molte le federazioni e le associazioni che organizzano gare e corsi per favorire l’integrazione umana e sportiva degli atleti con disabilità .

UILDM Venezia per favorire l’integrazione umana e sportiva delle persone con disabilità a deciso di creare nel 2011 una squadra di wheelchair hockey

WHEELCHAIR HOCKEY

L’hockey su carrozzina elettrica nasce quasi per caso nei primi anni ’70: alcune scuole per studenti disabili del Nord Europa incominciarono a organizzare lezioni di educazione fisica rivolte principalmente a giovani con severo handicap fisico-motorio. A causa delle limitate possibilità atletiche di questi ragazzi, venne scelto un gioco nel quale essi potessero usare un’attrezzatura di materiale estremamente leggero in questo caso una mazza e una pallina da hockey.

A causa della grande somiglianza con l’omonimo sport, questa disciplina venne chiamata hockey, con l’aggiunta della specificazione che si trattava di hockey su carrozzina, e successivamente venne inoltre aggiunto l’aggettivo elettrica, per sottolineare che i partecipanti facevano uso esclusivo, nella vita e nella pratica sportiva, di questo ausilio. Eletric Wheelchair Hockey, in inglese.

In Olanda, dopo alcuni tornei-pilota negli anni 1978/79, nel 1982 partì il primo autentico Campionato nazionale. Successivamente, nel 1987 si svolse in Germania il primo torneo internazionale. Nel 1991 questo nuovo sport arrivò anche in Italia e nel 1997 esattamente un anno dopo il primo Campionato Italiano debuttò a Milano la Nazionale azzurra.

Successivamente nel 2003 viene costituita la FIWH , riconosciuta nello stesso anno dalla Federazione Italiana Sport Disabili, oggi CIP (Comitato Italiano Paraolimpico).

Fiwh

Comitato Italiano Paralimpico

 

 

 

 

LE SQUADRE:

BLACK LIONS VENEZIA

Black Lions Venezia

 

 

TREVISO BULLS

treviso