Carta dei Servizi


PREMESSA

Le “Carte dei Servizi” sono state introdotte nell’ordinamento italiano relativamente da breve tempo (la prima direttiva al riguardo è stata emanata con D.P.C.M. del 27 gennaio 1994) con lo scopo di modellare i servizi pubblici in modo da aumentarne l’efficienza e meglio rispondere ai bisogni ed alle esigenze degli utenti.

La nostra Impresa Sociale ha ritenuto di dover adottare una “carta dei servizi” al fine di garantire una maggiore chiarezza nei confronti del cliente dei nostri servizi per tutelarne i diritti e le aspettative. E’ prevista, a tal riguardo la possibilità di formulare reclami attraverso una procedura predefinita e garantita. Impresa Sociale Protos Abilita s.r.l. di UILDM VE, attraverso la “carta dei servizi”,attua una promessa rivolta ai destinatari dei propri incarichi, relativamente alla “qualità”, ai “tempi”,nonché dei “rimedi” ad eventuali disfunzioni e manchevolezze.

La “carta” è centrata sui principi della eguaglianza, della imparzialità, della continuità, della efficacia ed efficienza, oltre che della partecipazione.
I principi di uguaglianza ed imparzialità garantiscono la parità di tutti i fruitori ed evitano la discriminazione, tenendo conto delle diversità dei bisogni.

Il principio di continuità garantisce l’impegno di Protos Abilita e di UILDM di proseguire nel tempo il servizio.

Il principio della partecipazione assicura la flessibilità del servizio, il suo continuo adattarsi alla evoluzione medico scientifica, ed, in particolare il suo adattarsi alle esigenze manifestate dai fruitori, nonché all’emergere di nuovi bisogni ai quali è possibile dare risposta con la nostra organizzazione.

LA NOSTRA MISSION

La nostra “mission” consiste nella tutela della dignità e nel migliorare la qualità della vita – attraverso specifici interventi di riabilitazione – delle persone con disabilità; contribuire alla divulgazione della conoscenza dei problemi posti dalle malattie neuromuscolari ed intervenire per una efficace prevenzione. Attraverso:

  • Un attivo contributo alla prevenzione e al superamento dei problemi psicologici e sociali che accompagnano le malattie neuromuscolari;

  • Un attivo impegno nell’adoperarsi per l’eliminazione delle barriere architettoniche;

  • Un attivo impegno nel favorire la formazione professionale e l’inserimento lavorativo dei soci disabili;

  • Un fattivo impegno nel favorire il mantenimento e il potenziamento dell’autonomia personale;

  • Un reale impegno nel favorire le relazioni interpersonali e con l’ambiente.

Il nostro intervento è guidato anche dalla “convinzione” che una società civile conserva la vita, anche di chi è colpito da eventi traumatici o degenerativi gravi, attraverso:

  • il massimo recupero delle capacità residue

  • la convinzione che la persona è sempre una importante risorsa sociale

QUALITA’ DELLA VITA

Le società moderne sono caratterizzate da una evoluzione dei bisogni personali e sociali. Tali bisogni oggi si raggruppano attorno a ciò che viene chiamata la “qualità di vita”. La ricerca nel campo della prevenzione sta procedendo a grandi passi, ugualmente la cura. La riabilitazione trova tecniche sempre più appropriate; la qualità della vita della persona disabile è però ancora l’obiettivo da raggiungere.

Noi facciamo della “Qualità della vita” della persona disabile l’obiettivo di ogni nostro intervento, con le seguenti finalità:

  • valutazione di ogni intervento diagnostico, di cura o riabilitativo nella sua compatibilità con una qualità di vita accettabile e per un miglioramento della qualità stessa;

  • massima accoglienza degli ambienti e dell’organizzazione degli interventi;

  • prestazioni erogate in forma ambulatoriale limitando i disagi per il paziente,

  • ricerche sulla qualità di vita del disabile. Ogni Centro predispone programmi e iniziative, usando metodiche scientificamente accreditate, per migliorare la qualità di vita del disabile e della sua famiglia;

  • Consulenza su attrezzature, ortesi e ausili, anche informatici, per garantire la vita autonoma del disabile in casa, nella scuola e nella vita sociale;

  • Associazione degli utenti: garantisce l’utente sulla qualità dei servizi e promuove programmi per la qualità della vita del disabile e della sua famiglia.

IL NOSTRO STILE

  • sviluppo della professionalità e formazione dei nostri professionisti, delle nostre metodologie, della nostra organizzazione: “il bene va fatto bene” (don Luigi Monza)

L’ORGANIZZAZIONE

Il Centro Medico Sociale ha sede a Marghera – Venezia, in Via Orsini, 11 cap. 30175 – Tel 041 935778, fax 0415382218, e-mail info@uildmve.it.
In tale struttura hanno sede la Direzione, la Segreteria, la Palestra per la riabilitazione, l’Ambulatorio medico, gli Uffici delle Assistenti Sociali. I professionisti sono medici fisiatri, fisioterapisti, logopedisti, terapisti occupazionali, psicologi e pedagogisti.

I SERVIZI CHE OFFRIAMO

Servizio di riabilitazione neuromotoria

E’ indirizzato al recupero funzionale delle conseguenze di malattia e traumi ed alla riabilitazione ed al mantenimento delle funzionalità residue delle persone con disabilità tramite prestazioni diagnostiche e terapeutico riabilitative.

A chi si rivolge

– a persone di tutte le età affette da patologie neuromuscolari residenti nei territori dell’ AULSS n. 3 Serenissima (Venezia centro storico, isole, estuario, terraferma veneziana, Marcon Quarto d’Altino, miranese e Dolo);

– a pazienti con disabilità di qualsiasi genere, siano esse sensoriali, psichiche, fisiche appartenenti all’Azienda ULSS n.3 Serenissima;

– La frequenza del paziente al Centro di riabilitazione si fonda sulla base del programma individuale;viene concordata in base alle esigenze personali e alla disponibilità del Centro.

COSA OFFRE

Rieducazione nelle patologie neurologiche, traumatologiche ed ortopediche, reumatologiche, respiratorie, esiti chirurgici

In particolare:

  • Terapia Manuale (Mitland; Kaltenborn) per il trattamento delle disfunzioni dell’apparato locomotore;

  • Riabilitazione trami sportivi;

  • Terapia manuale (metodo Mulligan);

  • Linfodrenaggio (Vodder);

  • Bendaggio funzionale;

  • Massaggio connettivale riflessogeno;

  • Terapia Cranio-sacrale;

  • Riabilitazione neuromotoria (Bobath, Grimaldi, Affolter);

  • Kinesiologia applicata;

  • Posturologia;

  • Linfodrenaggio;

  • Fisioterapia respiratoria nelle patologie neuromuscolari;

  • Valutazione ausili nella S.M.;

  • Logopedia;

  • Comunicazione alternativa aumentativa

  • Logopedia TMF;

  • Terapia occupazionale

  • Agopuntura

  • Mesoterapia

  • Visite fisiatriche

QUALI SONO I PASSI DA COMPIERE PER USUFRUIRE DEL SERVIZIO

Per accedere al Servizio di Riabilitazione è sufficiente essere segnalati dal Medico di medicina generale, da qualsiasi servizio Ulss3, dai servizi comunali ed infine, dalla stessa Associazione UILDM ed essere in possesso di certificazione di invalidità.

QUANTO COSTA

Il Servizio di riabilitazione è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale ed è soggetto all’approvazione in sede di UVMD.

Servizio logopedico

Il servizio di logopedia segue gli stessi criteri succitati.

Si occupa di tecniche rivolte a tutti i tipi di disfunzioni e di comunicazione alternativa aumentativa.

Servizio di terapia occupazionale

L’accesso segue l’iter già esposto.

Segretariato sociale e Servizio sociale professionale

Presso il Centro opera un’Assistente Sociale che svolge attività di Segretariato Sociale e interventi di Servizio Sociale in collaborazione con i servizi territoriali delle ULSS n.3 Serenissima e con i Servizi Sociali dei Comuni di residenza degli associati.

A CHI SI RIVOLGE

Il Servizio è rivolto in particolare a persone con Distrofia Muscolare e altre malattie neuromuscolari residenti nella Provincia di Venezia e a persone con altra disabilità residenti nei territori delle AULSS n. 3 Serenissima.

Cosa offre

L’attività dell’Assistente sociale mira a fornire alla persona con disabilità consulenza ed assistenza per le provvidenze legislative, l’accesso ai servizi territoriali e ai contributi finalizzati all’assistenza alla persona.

Collabora con i servizi territoriali per rinforzare la rete di assistenza a favore delle persone con disabilità.

QUALI SONO I PASSI DA COMPIERE PER USUFRUIRE DEL SERVIZIO

Per l’accesso al Servizio, è necessario fissare un primo appuntamento con l’Assistente Sociale telefonando alla Segreteria del Centro. L’Assistente Sociale fisserà un primo appuntamento entro una settimana dalla chiamata. Eventuali ulteriori appuntamenti verranno concordati direttamente con l’A.S. in base alle necessità della persona e del tipo di servizio richiesto.

QUANTO COSTA

Il servizio è gratuito per i destinatari di tale servizio.

Servizio di Trasporto con mezzi attrezzati

Il Centro offre il servizio di trasporto con mezzo attrezzato per l’accesso al servizio di riabilitazione.

A chi si rivolge

Il servizio è riservato a persone affette da patologie neuromuscolari e disabilità residenti nella Provincia di Venezia, sia presso il Centro Medico sociale sia a domicilio dei pazienti più gravi o allettati.

Cosa offre

Servizio di Trasporto con mezzi attrezzati al trasporto di persone con disabilità, deambulanti con l’ausilio di carrozzina. Il Servizio è destinato in via prioritaria a garantire l’accesso al Servizio di Riabilitazione, all’accompagnamento a visite mediche, per l’accesso a servizio di diagnostica.

Secondariamente i pazienti possono richiedere il Servizio per la gestione del tempo libero, per accompagnamento a servizi o svolgimento di commissioni.

Quanto costa

Il servizio è gratuito per i destinatari di tale servizio.

La Segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 15.00 Tel. 041 935778

Fax. 041 5382218

Em@il: info@uildmve.it

www.uildmve.it

IL SISTEMA QUALITA’

Il Centro ha come obiettivo prioritario la corretta comprensione e l’adeguato soddisfacimento dei bisogni dell’utente e del cliente.

I fini che il Centro persegue sono i seguenti:

  • soddisfacimento dei bisogni dell’utente e appagamento delle attese della committenza;

  • monitoraggio dell’ambiente esterno per individuare sia i bisogni e la loro evoluzione sia le caratteristiche dell’offerta del territorio;

  • ottimizzazione della progettazione dei servizi e delle singole attività a partire dalla chiara identificazione dei bisogni del territorio, degli obiettivi del Centro, delle caratteristiche di ogni servizio e di ogni attività;

  • coinvolgimento di ciascun collaboratore interno ed esterno affinché ciascuno condivida gli obiettivi e la politica del Centro in modo da generare un processo sinergico volto al miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza di tutta l’organizzazione;

  • miglioramento continuo quale filosofia d’azione per il perfezionamento di tutti i processi;

  • sviluppo e innovazione delle attività attraverso un lavoro di rete con soggetti presenti nel territorio;

  • miglioramento delle prestazioni e del rapporto costi-benefici.

Il raggiungimento degli obiettivi definiti di anno in anno è misurato tramite l’analisi di un insieme di indicatori aventi il fine di monitorare l’andamento dell’attività e riorientarla se reputato opportuno.